Ancora un fine settimana denso di impegni agonistici per il Circolo Scherma Delfino.

Sono stati ben 40 gli atleti, dai più piccoli fino ai veterani, che hanno percorso in lungo ed in largo lo “Stivale” per raggiungere i rispettivi luoghi di gara fissati dal calendario della Federazione Italiana Scherma.
La trasferta più impegnativa, a Belluno, ha visto Federico Marenco, Giorgio Guerriero, Eugenio Tradardi, Eugenio Chasseur, Tommaso Scapino e Miriana Brizzi partecipare al Campionato Italiano under 23. Gara molto impegnativa che vedeva ai nastri di partenza ben 215 atleti. Miglior risultato quello di Federico Marenco ed Eugenio Tradardi (rispettivamente 5° e 7° nella classifica finale) fermatisi appena ai piedi del podio dopo avere conquistato la finale a 8.

In quel di Asti era invece in calendario la 1° Prova Regionale under 14 ed il Campionato Regionale Cadetti/Giovani. Le soddisfazioni sono arrivate, puntuali, dai più piccoli “Delfini”. Nella categoria Bambine (10 anni) che segna l’inizio del percorso agonistico dei giovani schermidori, un ottimo 3° posto per Ellea Scalabrin. Nella categoria Giovanissimi (11 anni) Riccardo Gera, Edoardo Strobbia, Matteo Casalegno e Riccardo Galluzzo raggiungono e finale ad 8 e di questi Gera e Strobbia conquistano il podio aggiudicandosi un meritatissimo 3° posto pari merito. Nella categoria Allieve (categoria che segna invece l’ultimo passo verso il mondo dei “grandi”) Stella Scalabrin si piazza 8° in una gara molto impegnativa, che vedeva impegnate le migliori promesse piemontesi.

Non da meno sono stati i veterani della categoria Master (under 50). Andrea Occleppo e Marco Fenoglio si sono spinti fino a Caserta per partecipare alla II Prova Nazionale di categoria. Miglior risultato quello di Fenoglio (reduce dai recenti mondiali) che conquista la 3° piazza del podio, risultato che gli consente di raggiungere la 4° posizione nel ranking nazionale di categoria.

Condividi: